mac-insieme-story-1.jpg
bimbo che strappa fogli di carta per indicare un comportamento problematico

Visto il grande interesse suscitato dal corso La gestione dei comportamenti problematici: definizione, fasi e modalità di intervento oltre l'edizione di marzo che ha già raggiunto il massimo numero di iscrizioni è stata prevista una seconda edizione tra aprile e maggio. Il programma con le nuove date sono nella scheda del corso La gestione dei comportamenti problematici: definizione, fasi e modalità di intervento - II edizione. Le iscrizioni (massimo 15) saranno accettate secondo l’ordine di arrivo, entro il 10 aprile 2017

Bimbo che strappa fogli di carta con rabbia

Nel lavoro educativo con le persone con disabilità è molto frequente la necessità di intervenire  per andare ad individuare degli obiettivi e delle modalità di intervento tesi a ridurre i cosiddetti comportamenti problematici. Il prossimo corso presso la sede della Fondazione MAC insieme di Salerno offre indicazioni pratiche sui processi di riduzione di tali comportamenti. Il corso è rivolto a insegnanti curricolari e di sostegno, pedagogisti, educatori, psicologi, assistenti alla comunicazione, assistenti sociali...

Leggi tutto...

seminario suor orsola napoli intervento presidente fondazione mac insieme

Giovedì 22 dicembre presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli nell'aula Capocelli, si è tenuto un seminario rivolto agli studenti del corso di Laurea in Scienze dell’Educazione dal titolo “Esperienze di intervento educativo e sociale nelle organizzazioni di servizio per le disabilità complesse"

Il seminario è stato organizzato e moderato dal Prof. Mario Narni Mancinelli.

Dopo l’introduzione del coordinatore del Corso di Laurea prof. Fabrizio Chello e del presidente Nazionale del MAC prof. Francesco Scelzo vi sono state le relazioni dei due Enti coinvolti: Lega del filo d’Oro di Napoli e Fondazione MAC insieme di Salerno.

Presente anche la prof.ssa Maria Farina che ha auspicato un prosieguo nella collaborazione tra gli Enti Territoriali e l’Università suor Orsola Benincasa.

 

Io ti auguro di vivere senza rendere nessuno tua vittima. 
Io ti auguro di vivere senza sospettare o condannare, nemmeno a fior di labbra. 
Io ti auguro di vivere in un mondo senza esclusi, senza rifiutati, senza disprezzati, 
senza umiliati nè segnati a dito nè scomunicati. 
Io ti auguro di vivere in un mondo dove ognuno abbia il diritto di diventare tuo 
fratello e farsi tuo prossimo. 

(J. Debruynne, Vivere - Edizioni Paoline)

 

Leggi tutto...

Back to top

Questo sito usa cookie tecnici per il corretto funzionamento, cookie analitici per raccogliere dati in forma anonima e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Accettando acconsenti all’uso dei cookie.